Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Centro studicinematografici Infoe contatti
LE NOTE DAL CUORE - LA MUSICA DALL'ANIMA
conferenza e concerto
 1° marzo ore 20:30
Cinema Conca Verde
Bergamo 
 
 
Conferenza: Relazione tra genitori e figli e tra insegnanti e allievi, sulle note dal cuore.
Che cosa chiede un genitore al proprio figlio?
E un insegnante al proprio allievo?
Ascolto, attenzione e forse anche serenità, armonia e un po’ di entusiasmo. Perché i ragazzi non ascoltano e sembrano apatici? Perché incontriamo sempre più giovani demotivati e confusi? Come riconciliare tutte queste anime in un’orchestra di voci che sentano il bisogno di incontrarsi, di essere accordate e di esprimersi, fondendosi in una sinfonia armoniosa? Forse ci serve un maestro che, come un direttore d’orchestra, svolga il suo compito con l’autorevolezza che proviene dalla conoscenza e dall’esperienza. Quale compito? Condurre e unire tutte quelle voci di genitori, figli, insegnanti per convincerli a esprimere “sinfonicamente”, ciascuno nel suo ruolo, i propri talenti e peculiarità. Ma come possiamo tradurre tutto ciò nella quotidianità della famiglia e della scuola? Le riflessioni di Daniel Lumera, accompagnate dalle musiche proposte dal maestro Marco Giovanetti, offriranno spunti per ripensare modalità relazionali che creano incomprensione e discordia, comprendere come spesso le parole dividono e feriscono mentre la musica ci insegna ad ascoltare senza la pretesa di capire, di sentire senza l’aspettativa di chiarire, di vivere senza la paura di fallire.
 
La musica è arte di paradossi.
La sua potenza sembra derivare da quello che essa non può fare: la musica non spiega, non persuade, non converte; la musica non detta legge, non proclama, non impone.
La musica non permane, perché scorre nel tempo e svanisce; il suo valore non si misura in peso o in denaro.
Forse proprio per questo la musica è l’arte che può salvarci, il linguaggio che può metterci d’accordo. Chiunque può vibrare intimamente ascoltandola, e quell’energia, sempre attinta dalla sfera emotiva, è capace di guarire l’anima e il corpo. Ecco ciò di cui la musica è capace: lasciamola entrare in noi.