Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Cinema all'apertoArena Santa Lucia Infoe contatti

OPEN YOUR EYES

rimandato a data da destinarsi

OPEN YOUR EYES
fino al 3 aprile tutte le proiezioni sono annullate e rinviate in data da destinarsi
OPEN YOUR EYES 2020
dal 20 febbraio al via la nuova edizione presso Cinema Teatro del Borgo
Alla ricerca di sé, del proprio desiderio di senso e alla scoperta di stili di vita sostenibili, in un mondo che cambia.
Proiezioni e incontri con gli autori. 7 titoli in programma tutti i giovedì dal 20 febbraio al 2 aprile, accompagnati da 2 eventi speciali e una mostra fotografica.
Presso Cinema Teatro del Borgo prende il via la nuova edizione di Open Your Eyes, la proposta dedicata al racconto di stili di vita sostenibili, rispetto ambientale e spiritualità. La selezione di titoli vuole infatti stimolare riflessioni sulle tematiche, estremamente attuali, legate alla tutela dell’ambiente e al rispetto per l’ecosistema che, spesso, si sposano a scelte di vita non omologate, viaggi di scoperta interiore e dialoghi sulla spiritualità

Il cinema si propone come strumento per mettere in discussione logiche consumistiche che allontanano da ciò che ci rende umani e attenti all’ambiente (già compromesso) in cui viviamo e per educare a un cambiamento di approccio al mondo che ci circonda. Ma anche come un’occasione per dare spazio a racconti di donne e uomini alla scoperta della propria identità e di modi di vivere in armonia e rispetto degli altri e dell’ambiente.

Il percorso si sviluppa attraverso la programmazione di 7 film che verranno proiettati tutti i giovedì dal 20 febbraio al 2 aprile, affiancati da 2 eventi speciali: la proiezione in anteprima del film Lourdes di Thierry Demaizière e Alban Teurlai e quella di Honeyland di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov e infina da una mostra fotografica.

Il primo appuntamento è con La fattoria dei nostri sogni di John Chester che racconta la storia di una giovane coppia che molla tutto per ridare vita a terreni inariditi realizzando una fattoria biologica, si prosegue con Il ritorno dei lupi di Thomas Horat che indaga il ripopolamento dei lupi in Europa centrale, per continuare con la terza proposta, Antropocene - L'epoca umana di Jennifer Baichwal, un percorso che mostra l’impatto dell’uomo sul pianeta, a seguire Beloved di Yaser Talebi, ritratto intimo di un’anziana allevatrice di mucche. Il 19 marzo è la volta de Il Pianeta in mare di Andrea Segre, racconto della zona del porto di Marghera, per arrivare poi a Takara – La notte che ho nuotato di Damien Manivel, percorso di formazione e scoperta di sé e del mondo di un bambino del Giappone, si conclude la rassegna con Ballata in minore di Giuseppe Casu, nella Sardegna più profonda, alla ricerca delle forme di resistenza degli abitanti del luogo.

La rassegna si arricchisce grazie agli incontri previsti: il 27 febbraio in occasione del film Il ritorno dei lupi dove sarà presente il regista Thomas Horat, il 12 marzo per il film Beloved sarà possibile dialogare con Andrea Morghen, direttore di Religion Today FilmFestival di Trento e il 19 marzo ci sarà un collegamento skype con il regista Andrea Segre, autore del film Il pianeta in mare.

Inoltre per tutta la durata della rassegna presso il cinema sarà allestita una mostra fotografica di Isacco Emiliani, fotografo che opera a livello internazionale, che con i suoi scatti sviluppa racconti di luoghi selvaggi del mondo e sulle persone che li abitano.

questo il programma completo

20 febbraio
LA FATTORIA DEI SOGNI di John Chester
Il sogno di John e Molly è costruire una fattoria dove far crescere animali e piante in perfetto equilibrio con la natura. La spinta finale per decidersi a fare il grande passo viene loro da un cane, il trovatello Todd, che abbaia tutto il giorno a casa e costa alla coppia uno sfratto. È l'inizio di una grande avventura.
 
27 febbraio 
Proiezione e incontro con il regista
IL RITORNO DEI LUPI di Thomas Horat
Il lupo è uno degli animali più affascinanti e misteriosi con cui l’uomo abbia mai avuto a che fare. 150 anni dopo lo sterminio del lupo in Europa centrale, l’animale sta riprendendo il suo posto. I lupi sono pericolosi per l'uomo, ma è possibile vivere insieme? Uno spettacolare viaggio di scoperta.

2-3 marzo - EVENTO SPECIALE
LOURDES di Thierry Demaizière e Alban Teurlai
La roccia della Grotta di Lourdes è accarezzata da decine di milioni di persone che hanno lasciato lì l'impronta dei loro sogni, le loro aspettative, le loro speranze e le loro frasi. A Lourdes convergono tutte le fragilità, tutte le povertà.
 
5 marzo
ANTROPOCENE - L'EPOCA UMANA di Jennifer Baichwal
Un itinerario in sei continenti per accostare i diversi modi nei quali l'uomo sta sfruttando le risorse terrestri e modificando la Terra come mai prima, più di quanto facciano i fenomeni naturali. Immagini suggestive per un grande viaggio nei paesaggi trasformati dalla mano dell'uomo.
 
12 marzo - Proiezione e incontro con Andrea Morghen, direttore di Religion Today FilmFestival
BELOVED di Yaser Talebi
La vita dei pastori è dura e solitaria, ma l'anziana Firouzeh ama la natura in continua evoluzione della montagna e non vuole separarsi dalle sue fedeli mucche. Il film segue questa fiera e indipendente donna  nel suo lavoro attraverso le stagioni, raccontando l'incredibile storia della sua vita immersa in un  paesaggio incontaminato.
 
19 marzo - Proiezione e incontro via skype con il regista
IL PIANETA IN MARE di Andrea Segre
Andrea Segre ci fa scoprire Marghera e il suo porto commerciale e ci accompagna all’incontro con impiegati in pensione, manager, operai stranieri, camionisti e la cuoca dell’ultima trattoria rimasta. Avamposto a prezzi modici per avventori sopravvissuti alla fine del Petrolchimico.
 
23 e 24 marzo - EVENTO SPECIALE
HONEYLAND di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov
Una riflessione su una questione fondamentale per la sopravvivenza del pianeta, un documentario sulla minaccia della scomparsa delle api. Candidato agli Oscar 2020 quale miglior documentario e miglior film straniero.
 
26 marzo
TAKARA –LA NOTTE CHE HO NUOTATO di Damien Manivel
Sulle montagne del Giappone, un nucleo familiare di quattro persone vive in una piccola abitazione circondata dalla neve. Dopo una notte insonne il figlio più piccolo non si avvia a scuola come la sorella, ma parte per una giornata di scoperta. Un racconto incantevole e minimale di affetti e di avventura.
 
2 aprile
BALLATA IN MINORE di Giuseppe Casu
Diario intimo ed errante alla ricerca di diverse forme di resistenza della gente in Sardegna. Al seguito di una carovana di artisti di strada, tra spettacoli e musica, discese all'interno della montagna e nella spiritualità locale, si susseguono gli incontri che raccontano di sfruttamento del territorio e di ritmi di vita non condivisi.
 
I film sono proiettati nella versione doppiata in italiano eccetto IL RITORNO DEI LUPI, BELOVED e TAKARA in versione originale con sottotitoli in italiano
 
Proiezioni e incontri con ospiti
Durante l’intera durata di OPEN YOUR EYES presso Cinema del Borgo è esposta una mostra di fotografie di Isacco Emiliani
 
Inizio serate ore 20.45 presso Cinema del Borgo
Ingresso 6,00 – 5,50
Sono validi gli abbonamenti da 6 o 10 ingressi anche per due persone
 
OPEN YOUR EYES è un evento organizzato da
Cinema Teatro del Borgo e Winter Film the tiny Festival 2020
In collaborazione con
www.bergamoalcinema.it
Religion Today Film Festival
Con il contributo di Fondazione Cariplo