Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Cinema all'apertoArena Santa Lucia Infoe contatti

AL POZZO DI SICAR - SORSI DI INFINITO NELLE SALE DELLA COMUNITà

CINEFORUM ITINERANTE 2021-2022

AL POZZO DI SICAR - SORSI DI INFINITO NELLE SALE DELLA COMUNITà
AL POZZO DI SICAR – SORSI DI INFINITO NELLE SALE DELLA COMUNITÀ
Cineforum itinerante 
novembre 2021 - marzo 2022
 
Promosso da Acec e Sas Bergamo, è un evento a cadenza settimanale presso 15 diverse Sale della Comunità in città e in provincia, che prevede proiezioni di film e incontri di approfondimento con ospiti.
 
Il pozzo di SICAR è per molte culture luogo simbolico di incontri. Nella Bibbia è citato ad esempio come luogo dove Dio incontrò Giacobbe e Gesù la samaritana. Non è uno spazio sacro solo per il cristianesimo, ma anche per le altre religioni monoteiste, e per questo motivo è diventato un’immagine del dialogo interreligioso e interculturale. Attorno ad esso ruotano diverse tematiche relative alla spiritualità, alla percezione di sé stessi e dell’altro, ai temi della giustizia, della morale, del perdono e molti altri. 
Il pozzo di SICAR dà il nome al cineforum itinerante nelle Sale della Comunità in quanto i film scelti, anche senza toccare direttamente tematiche religiose, vogliono individuare questi temi che interessano tutti gli esseri umani per favorire la riflessione personale, il dialogo, lo scambio culturale.
 
-----------------------------------

Acec e Sas Bergamo sono due associazioni che coordinano più di 40 Sale della Comunità della provincia di Bergamo. Situate nei centri storici di tanti comuni del nostro territorio, durante l’anno esse ospitano molte esperienze di cinema, teatro, musica, che oltre a essere occasioni di incontro, rendono questi spazi luoghi unici di cultura e dialogo di una comunità.
Questo cineforum si inserisce all’interno della vitalità di eventi organizzati dalle varie sale, e crea tra esse un legame e una rete con il coordinamento di Acec e Sas Bergamo.
 
AL POZZO DI SICAR – SORSI DI INFINITO NELLE SALE DELLA COMUNITÀ è un cineforum itinerante tra queste sale che ogni anno coinvolge 15 spazi diversi. Si proporranno la visione di film e il loro approfondimento attraverso commenti a cura di esperti e incontri con ospiti, anche in giorni diversi da quelli della proiezione.
 
I film scelti AL POZZO DI SICAR vogliono toccare tematiche come la conoscenza di sé stessi e dell’altro, l’interiorità, la spiritualità, l’etica. Questi temi forti nella nostra epoca sono spesso elusi dal punto di vista culturale perché difficili e scomodi da affrontare, ma la pandemia ci ha dimostrato in maniera inequivocabile che siamo tutti deboli e fragili e che l’umanità oggi, se vuole salvarsi, deve recuperare proprio la dimensione del trascendente per poi aprirsi a quella della multiculturalità. Per questo motivo non verranno proposti solo i film, ma anche degli incontri con ulteriori approfondimenti in serate diverse da quelle di proiezione. Nel luogo in cui il Bene e il Male si affrontano e in cui Gesù, ebreo, rivolge la parola alla samaritana, che oltre ad essere una donna è pure una straniera, i film e gli incontri proposti saranno come tanti piccoli sorsi di un’acqua che però non finisce mai di dissetare.
 
 
Il calendario del cineforum 2021-2022 è diviso in due parti:
Nella prima parte, che si svolge tra novembre e dicembre 2021, il primo evento ci fa incontrare Daniel, protagonista del provocatorio CORPUS CHRISTI, che fingendosi prete sostanzialmente per sfuggire al ‘lavoro socialmente utile’ che deve svolgere dopo l’uscita dal riformatorio, stimola interrogativi, prima che sulla fede, sul concetto di giustizia riparativa, sul cambiamento, sulla dissacrazione, la forza del perdono, la rielaborazione del lutto. Alla serata parteciperanno e aiuteranno ad approfondire i temi trattati gli animatori della Sala della Comunità e don Loran Tomasoni, teologo. Sarà presente anche il nostro vescovo Francesco.
Nella seconda serata si incontra il film GUIDA ROMANTICA A POSTI PERDUTI. In esso la protagonista Allegra soffre di attacchi di panico, mentre Benno è un alcolista. Insieme decidono di imbarcarsi in un viaggio dove, forse, riusciranno finalmente a ritrovare la voglia di tornare a vivere. Ospite speciale sarà la regista Giorgia Farina, che accompagnata dagli animatori della Sala della Comunità, darà alcune piste di lettura per le diverse tematiche del suo film – i limiti e le paure da guarire, la scelta tra vivere e sopravvivere, l’amore come principio di speranza - e potrà rispondere alle domande dopo la proiezione.
Si prosegue con la figura di Fern, la sessantenne protagonista di NOMADLAND, che dopo aver perso il marito e il lavoro durante la recessione economica, lascia la città di Empire, nel Nevada, dove vive, e comincia ad attraversare gli Stati Uniti occidentali a bordo del suo furgone, che diventa così la sua casa. Al centro ci saranno i temi del nomadismo come scelta di vita, della libertà, della solidarietà, e ancora della rielaborazione del lutto. Ad approfondire la tematica ci saranno gli animatori della Sala della Comunità.
THE FATHER – NULLA È COME SEMBRA, film scelto per la quarta serata, è la storia di Anthony, ottantenne bizzarro e divertente ma tuttavia affetto da una forma di demenza senile o forse di Alzheimer, e del controverso rapporto tra lui e la figlia Anne. I temi più affascinanti su cui dialogare saranno la malattia, la fragilità, la difficoltà ad accettare la loro presenza e ad abituarsene e a metterle in conto nelle dinamiche familiari. Commento e approfondimento saranno a cura di qualcuno del Gruppo Animatori SdC.
La prima parte del programma si chiude con PRIMA DI DOMANI, dove la protagonista Samantha Kingston sembra avere tutto: popolarità, un amorevole fidanzato e un futuro apparentemente perfetto. Tutto cambia quando muore in un incidente d'auto, ma poi si risveglia ritrovandosi a rivivere lo stesso giorno più e più volte. L’introduzione sarà a cura degli animatori della Sala della Comunità, ma ci sarà un approfondimento successivo con Giovanni Covini, che l’inverno scorso ha tenuto un corso monografico su questo film per gli utenti della Mediateca.
 
 
PRIMA PARTE 
NOVEMBRE-DICEMBRE 2021:
 
Orario di inizio delle serate 20.45
Ingresso 5,00 Euro
 
11 novembre
Sala della Comunità Qoelet di Redona, via Papa Leone XIII 22, BERGAMO
CORPUS CHRISTI
di Jan Komasa con Bartosz Bielenia, Polonia/Francia 2019, 115’
Dopo aver attraversato una trasformazione spirituale nel carcere minorile, il ventenne Daniel vuole diventare prete, ma non può entrare in seminario a causa della sua pena detentiva. Troverà una soluzione originale.
Alla presenza del vescovo Francesco, curerà l’approfondimento don Gianluca Bernardini, presidente ACEC nazionale.
Coordineranno la serata Gustavo Martinelli e Simonetta Paris.
 
18 novembre
Cinema Garden, Via XXV Aprile 1, CLUSONE 
GUIDA ROMANTICA A POSTI PERDUTI
di Giorgia Farina con Clive Owen e Jasmine Trinca, Italia 2020, 106’
Allegra soffre di attacchi di panico mentre Benno è un alcolista. Insieme decidono di imbarcarsi in un viaggio dove, forse, riusciranno finalmente a ritrovare la voglia di tornare a vivere.
Sarà presente in sala la regista Giorgia Farina, disponibile anche per eventuali domande dopo la proiezione.
Coordineranno la serata Davide Foti Cuzzola e Laura Visinoni.
 
25 novembre
Cineteatro Don Bosco, Piazza Caduti di Nassiriya 1, BOLGARE
NOMADLAND
di Chloé Zhao con Frances McDormand e Linda May, USA 2020, 108’
Dopo aver perso il marito e il lavoro durante la Grande recessione, la sessantenne Fern lascia la città Empire, Nevada. L’intenzione è quella di attraversare gli Stati Uniti occidentali a bordo del suo furgone.
Approfondimento a cura di Lorella Franchetti e Roberta Rivellini.
 
2 dicembre
CineTeatro Agorà, Via San Giovanni Battista 6, MOZZO
THE FATHER – NULLA È COME SEMBRA
di Florian Zeller con Anthony Hopkins e Olivia Coleman, GB 2020, 97’
La storia di Anthony, ottantenne bizzarro e divertente ma tuttavia affetto da una forma di demenza senile o forse di Alzheimer, e del controverso rapporto tra lui e la figlia Anne. Premi Oscar 2021 per migliore attore.
Approfondimento a cura di Simonetta Paris.
 
9 dicembre
Auditorium San Zeno, Via Fratelli Maccarini 5, OSIO SOPRA
PRIMA DI DOMANI
di Ry Russo-Young con Zoey Deutch, USA 2017, 99’
Samantha Kingston ha popolarità, un amorevole fidanzato e un futuro apparentemente perfetto. Tutto cambia quando muore in un incidente, ma poi si risveglia ritrovandosi a rivivere lo stesso giorno più volte.
Approfondimento a cura di Aurelio Roncelli.
 

Seguirà il 16 dicembre un incontro di analisi del film con Giovanni Covini, docente di regia e sceneggiatura.
Online, tramite piattaforma ZOOM (con iscrizione obbligatoria, scrivendo a biblioteca@sas.bg.it)
 
 
Prosegue da gennaio a marzo 2022 in queste sale:
Sala della Comunità, Via Follo 7, BRANZI - Sala Eden Cineteatro, Via Bergamo 9, STEZZANO - Cinema Teatro Cagnola, Via Roma 74, URGNANO - Cineteatro San Filippo Neri, Via Vittoria 12, NEMBRO - Sala della Comunità, Piazza San Lorenzo 1, CASAZZA - Cineteatro Sorriso, Piazza Papa Giovanni XXIII 1, GORLE - Cine Teatro Rivellini, Via XXV Aprile 1, ROMANO DI LOMBARDIA - Sala San Fermo, Via Marconi 14, ALMÈ - Cineteatro San Fedele, Via Verdi 18, CALUSCO D’ADDA - Sala della Comunità Agorà, Via Martiri della Libertà 91, PETOSINO