Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Cinema all'apertoArena Santa Lucia Infoe contatti
ECOLOGIA E AMBIENTE
proiezioni e incontri
 
Proposta per le sale del territorio:
Percorsi, rassegne, serate in cui proporre proiezioni abbinate anche a incontri di approfondimento
 
Proiezioni di film scelti per la loro forza nell’affrontare alcuni argomenti, a cui accostare momenti di commento e approfondimento a cura di esperti, a partire dagli stimoli proposti.
 
ACEC e SAS Bergamo mettono a disposizione la propria esperienza sia per aiutarvi a costruire un percorso (una rassegna di 2-3 serate, o anche serate singole), sia all’interno di rassegne-cineforum che tante sale già fanno, sia indipendentemente da queste.
Consulenza nella scelta dei film e nei contatti con relatori-esperti che cureranno le serate.
 
ECOLOGIA E AMBIENTE 
in collaborazione con l’Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro
Si tratta di film 'open your eyes', che fanno spalancare gli occhi sulla concatenazione di rapporti fra la situazione ambientale e la complessità della società contemporanea.      Quando si parla di ecologia infatti non si tratta solo di considerare il riscaldamento globale del pianeta oppure i disastri ambientali, che sono semplicemente la punta dell’iceberg. L’attenzione all’ecologia e all’ambiente in senso lato si inserisce infatti in un contesto molto più ampio, che parte dall’educazione e dalla cultura di adulti e giovani, i quali stanno vivendo anche a scuola una formazione in questo ambito.
 
Di seguito alcuni suggerimenti di titoli tra cui scegliere per organizzare una serata con film che tocchino questi temi. Se ne individuate altri, possono essere presi in considerazione.
 
La donna elettrica (inquinamento, vivere nella natura)
Senza lasciare traccia (vivere nella natura, rapporto genitori/figli)
L’isola dei cani (inquinamento, futuro dell’umanità)
Oro verde - C'era una volta in Colombia (vivere nella natura, criminalità)
A Plastic Ocean (inquinamento, futuro dell'umanità)
Domani (inquinamento, futuro dell'umanità)
Il sale della terra (vivere nella natura, rapporto genitroi/figli)
L'ultima ora (scuola/educazione, futuro dell'umanità)
  
IMPORTANTE: La proiezione in pubblico dei film (sia dentro un cinema, sia presso sale polivalenti attraverso videoproiettori) va concordata con i detentori dei diritti e la Siae. SAS si occupa di prendere gli accordi necessari con le case di distribuzione e di darvi le informazioni necessarie. Per info sui costi, sulla reperibilità delle copie e ogni aspetto dell’organizzazione contattateci al numero 035 320828.
 
LA DONNA ELETTRICA di Benedikt Erlingsson, Islanda 2018, 100’
Halla è un’insegnante di musica che combatte da sola, con caparbietà e coraggio, contro le multinazionali che devastano la sua terra, gli altipiani islandesi, facendo saltare centrali elettriche e fabbriche. Ma quando una sua vecchia richiesta d'adozione va a buon fine e una bambina si affaccia a sorpresa nella sua vita, Halla dovrà affrontare la sua sfida più grande...
 
SENZA LASCIARE TRACCIA di Debra Granik, USA 2018, 107’
La 15enne Tom vive clandestinamente con il padre nella foresta dell’Oregon. Limitando il più possibile i loro contatti con il mondo moderno, padre e figlia formano una famiglia atipica e molto unita. Quando vengono costretti ad abbandonare il loro rifugio, ai due vengono offerti una casa, una scuola e un lavoro. Tuttavia, mentre il padre fa fatica ad adattarsi, Tom scopre con curiosità la nuova vita.
 
L’ISOLA DEI CANI di Wes Anderson, Gran Bretagna 2018’, 101’, animazione
Nel Giappone del futuro, in seguito a un’influenza canina tutti i cani di Megasaki City sono stati messi in quarantena sull’Isola dell’Immondizia. Il giovane Atari ha solo dodici anni, ma è molto coraggioso e parte all’avventura per ritrovare il suo adorato cagnolino Spots tra le lande sperdute e fredde dell’immensa discarica.
 
ORO VERDE - C’ERA UNA VOLTA IN COLOMBIA di Ciro Guerra e Cristina Gallego, Colombia/Danimarca 2018, 125’
Le origini del narcotraffico in Colombia nella storia epica di una famiglia indigena che, nel corso di tre decenni, abbandona progressivamente la pastorizia per dedicarsi al nuovo commercio, scoprendo presto i vantaggi della ricchezza e del potere, ma anche i loro risvolti tragici, fino alla guerra fratricida che metterà a repentaglio le loro vite, la loro cultura e i loro riti ancestrali.
 
A PLASTIC OCEAN di Craig Leeson, Gran Bretagna/Hong Kong 2016, 102', documentario in versione originale con sottotitoli
In cerca della rara balena blu, il giornalista Craig Leeson scopre montagne di plastica in quello che dovrebbe essere un oceano limpido. Nel lavoro, che racconta gli studi scientifici sull'inquinamento degli oceani portati avanti da ricercatori dei cinque continenti, una parte è dedicata al progetto ‘Plastic Busters’ dell'Università di Siena. Il documentario è prodotto dalla rete internazionale di fondazioni 'Plastic Oceans'.
 
DOMANI di Cyril Dion e Mélanie Laurent, Francia 2015, 108’, documentario
Cyril Dion e Mélanie Laurent hanno visitato dieci paesi per indagare soluzioni e raccontare storie di successo per utili a risolvere le crisi ecologiche, economiche e sociali che attraversano il nostro pianeta. Hanno incontrato i pionieri che stanno reinventando l'agricoltura, l'energia, l'economia, la democrazia e l'istruzione e a partire da queste iniziative positive e già funzionanti immaginano quello che potrebbe essere il mondo di domani.
 
IL SALE DELLA TERRA di Wim Wenders e Juliano Riberio Salgado, Francia/Brasile 2014, 110’
L'universo del fotografo brasiliano Sebastiao Salgado raccontato attraverso gli occhi di due importanti registi: Juliano Ribeiro Salgado - figlio dell'artista - deciso a conoscere meglio quel padre spesso distante da casa, e Wim Wenders, anche lui fotografo e grande ammiratore di Sebastiao Salgado.
 
L’ULTIMA ORA di Sébastien Marnier, Francia 2018, 103’
Un insegnante di scuola superiore si getta dalla finestra davanti agli studenti. Sei di essi restano stranamente freddi e impassibili. Pierre, il nuovo supplente, nota che questo gruppo ha un atteggiamento ostile e sembra impegnato a preparare un piano misterioso. Ossessionato da loro, viene risucchiato nel loro gioco sinistro e la sua vita diventa un incubo.
 
 
I film vanno accompagnati da una presentazione o da un commento che dovrete organizzare voi. Se avete bisogno di contatti scrivete a biblioteca@sas.bg.it