Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Centro studicinematografici Infoe contatti
VIVI AMA SOGNA
PROIEZIONI E INCONTRI
Proposta per le sale del territorio:
Percorsi, rassegne, serate in cui proporre proiezioni abbinate anche a incontri di approfondimento
 
Proiezioni di film scelti per la loro forza nell’affrontare alcuni argomenti, a cui accostare momenti di commento e approfondimento a cura di esperti, a partire dagli stimoli proposti.
 
ACEC e SAS Bergamo mettono a disposizione la propria esperienza sia per aiutarvi a costruire un percorso (una rassegna di 2-3 serate, o anche serate singole), sia all’interno di rassegne-cineforum che tante sale già fanno, sia indipendentemente da queste.
Consulenza nella scelta dei film e nei contatti con relatori-esperti che cureranno le serate.
 
VIVI AMA SOGNA
 
A partire dal tema dell’anno pastorale 2018/19 e in particolare dal Sussidio Giovani predisposto dall’Ufficio per la Pastorale dell’Età Evolutiva per la Scuola di Preghiera diocesana, viene suggerita una rosa di titoli per accompagnare l’apertura del Sinodo "I giovani, la fede e il discernimento vocazionale" con una riflessione sulla vocazione e sul discernimento. In un orizzonte di fede, ‘VOCAZIONE è una parola buona di Dio che provoca la nostra risposta libera di conformarci a Suo figlio Gesù attraverso un particolare stato di vita che alimenti la comunione nella Chiesa’ (don Carlo Nava). Si tratta quindi di una sorta di appello che viene rivolto ad ogni individuo. In particolare la vocazione nasce in un dialogo tra Dio e ciascun giovane, è un evento che lo raggiunge e a cui egli è chiamato a rispondere in libertà e autenticità. Da una parte dunque un giovane si domanda: mi è consentito pensare in grande? È possibile per me il sogno che custodisco? Ho le abilità per perseguire il desiderio che ho nel cuore? Dall’altra invece c’è Dio che gli chiede: posso entrare nella tua vita?, con tutta la delicatezza e il rispetto che ha per la libertà dell’uomo. Per ogni film si suggerisce un tipo specifico di Parola su cui riflettere.
In fondo a questa pagina vengono proposti i collegamenti per un riassunto della trama, un'analisi del contenuto e l’indicazione di una sequenza particolarmente significativa.
 
‘Verso la terra che io ti indicherò’. La vocazione di Abramo
Fuocoammare (Parola che promette)
 
‘Il Signore vede il cuore’. La vocazione di Samuele
Il diritto di contare (Parola che discerne)
 
‘Le mie parole sulle tue labbra’. La vocazione di Geremia
L’ora più buia (Parola che forma)
 
‘All’improvviso l’avvolse una luce’. La vocazione di Paolo
Il colore nascosto delle cose (Parola che cambia)
 
‘Prendi il largo’. La vocazione di Pietro
Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse (Parola che provoca)
 
‘Rallegrati’. La vocazione di Maria
Jackie (Parola che orienta)
 
‘Chiamò a sé’. La vocazione degli apostoli
Ritratto di famiglia con tempesta (Parola che manda)
 
 
 
FUOCOAMMARE di Gianfranco Rosi, Italia/Francia 2016, 108’, documentario
Lampedusa raccontata attraverso lo sguardo di Samuele, un ragazzino che ama tirare sassi con la fionda che si è costruito e andare a caccia di uccelli. Preferisce giocare sulla terraferma anche se tutto, attorno a lui, parla di mare e di quelle migliaia di persone che quel mare, negli ultimi vent'anni, hanno cercato di attraversarlo trovandovi troppo spesso la morte.

=> quali strade ho percorso fino ad oggi?

=> su quali rotte ho rischiato e rischierei la mia vita?
 
IL DIRITTO DI CONTARE di Theodore Melfi, USA 2017, 121’
L'incredibile storia mai raccontata prima di Katherine G. Johnson, Dorothy Vaughn e Mary Jackson, tre geniali donne afro-americane impiegate alla NASA le cui menti resero possibile il lancio in orbita dell'astronauta John Glenn, risultato straordinario che rivoluzionò la conquista dello spazio. Questo trio visionario riuscì a superare ogni pregiudizio razziale e di genere, ispirando intere generazioni.
=> l’unione fa la forza, si dice: quando ho sperimentato la verità di questo detto?
=> per fare cose grandi serve una grande dose di coraggio e una buona motivazione, io quali lotte combatto nella mia vita?
 
L’ORA PIÙ BUIA di Joe Wright, Gran Bretagna 2017, 125’
Pochi giorni dopo la sua elezione a Primo Ministro, Churchill deve affrontare una scelta epocale: l'armistizio con la Germania o la resistenza in nome degli ideali, della libertà e dell'autonomia di una nazione. Quando l'invasione nazista sembra imminente, la gente è sfiduciata, il re è scettico ed il suo stesso partito è contro di lui, Churchill dovrà unire una nazione e tentare di cambiare la storia.
=> Quali parole ritengo autorevoli oggi?
=> Chi definirei profeta del nostro tempo?
 
 
IL COLORE NASCOSTO DELLE COSE di Silvio Soldini, Italia/Svizzera 2017, 115’
Teo ha solo relazioni superficiali ed è in perenne e compulsiva connessione con il mondo. Emma ha perso la vista a sedici anni ed ha accettato il suo handicap con la consapevolezza che ogni giorno è una battaglia. Una ventata di leggerezza li sorprende e la passione li travolge, ma quel galleggiare in allegria bruscamente finisce. Ognuno torna alla propria vita, tuttavia niente sarà più come prima.
=> sono capace di chiedere aiuto oppure faccio sempre tutto da me?
=> mostro agli altri le mie fragilità?
=> so vedere negli altri le necessità?
 
 
FAMIGLIA ALL’IMPROVVISO - ISTRUZIONI NON INCLUSE di Hugo Gélin, Francia 2016, 117’
Samuel conduce un'esistenza senza legami o responsabilità al mare nel sud della Francia, finché una delle sue ex gli lascia una neonata: sua figlia Gloria. Incapace di prendersi cura della piccola, Samuel si precipita a Londra per cercare la donna, ma senza successo. Otto anni dopo, quando Samuel e Gloria ormai sono diventati inseparabili, una sorpresa inaspettata cambierà le loro vite...
=> come accogli l’imprevisto nella tua vita, con stupore o con paura?
=> Samuel si ritrova davvero una famiglia all’improvviso, invece tu la stai pianificando?
 
JACKIE di Pablo Larraìn, USA/Cile 2016, 100’
Jackie ha solo 34 anni quando Kennedy viene eletto Presidente, ma con la sua eleganza si impone subito come icona globale. Dopo l’assassinio di JFK il 22 novembre 1963, sconvolta dal dolore, dovrà  affrontare la settimana più difficile della sua vita per ritrovare la fede, consolare i suoi figli e definire l'eredità storica lasciata dal marito. Ma anche come lei stessa sarebbe stata ricordata.
=> che cosa è verità per me? Che cosa orienta le mie scelte?
=> dove cerco la verità delle cose, della realtà, della mia vita?
 
 
RITRATTO DI FAMIGLIA CON TEMPESTA di Hirokazu Kore-Eda, Giappone 2016, 113’
Ex scrittore di successo, Ryota spreca il denaro guadagnato, riuscendo a malapena a mantenere suo figlio. Dopo la morte del padre decide di riallacciare i rapporti con la madre e la ex moglie, cercando di riprendere in mano le fila della propria esistenza e di dare una sicurezza al futuro del figlio. Poi, in una notte di tempesta, a tutti loro verrà data l'opportunità di riallacciare un nuovo, sincero legame.
=> la famiglia è la missione d’amore del nostro tempo: quanto mi sento vicino a questa affermazione?