Serviziper le sale Mediatecaprovinciale CinemaConca Verde Cinema Teatrodel Borgo La scuola al cinemaarrivano i film Rassegna stampacinematografica Centro studicinematografici Infoe contatti
il corriere - the mule
il nuovo atteso film di Clint Eastwood
Regia: Clint Eastwood Attori:Clint Eastwood e Bradley Cooper Nazione: Usa Anno: 2018 Genere: Drammatico Anno: 116'
prima Visione Cinema Conca Verde dal 7 febbraio 2019
IL CORRIERE - THE MULE
di e con Clint Eastwood
 
La stampa americana elogia The Mule. Indiewire lo definisce uno dei migliori film di Clint Eastwood che interpreta Earl Stone, un uomo di circa 80 anni rimasto solo e al verde, costretto ad affrontare la chiusura anticipata della sua impresa, quando gli viene offerto un lavoro per cui è richiesta la sola abilità di saper guidare un auto. Compito semplice, ma, ciò che Earl non sa è che ha appena accettato di diventare un corriere della droga di un cartello messicano. Nel suo nuovo lavoro è bravo, così bravo che il suo carico diventa di volta in volta più grande e per questo motivo gli viene assegnato un assistente. Questi non è però l’unico a tenere d’occhio Earl: il misterioso nuovo “mulo” della droga è finito anche nel radar dell’efficiente agente della DEA, Colin Bates. E anche se i suoi problemi di natura finanziaria appartengono ormai al passato, i suoi errori affiorano e si fanno pesanti nella testa, portandolo a domandarsi se riuscirà a porvi rimedio prima che venga beccato dalla legge… o addirittura da qualcuno del cartello stesso.
 
Difficile immaginare un attore migliore di Eastwood per interpretare Leo Sharp, il criminale il cui nome è stato cambiato in Earl Stone per il film. Già perchè si tratta di una storia vera presa dal New York Times e rielaborata per il grande schermo da Nick Schenk, già sceneggiatore di Gran Torino, che per sua fortuna Eastwood decise di dirigere e di recitarvi.
Per Entertainment Weekly The Mule è un film sorprendentemente divertente e morbido nonostante i suoi temi cupi. Definito con un film ricco di saggezza, con un uomo nella sua vita incasinata che vuole redimersi con la sua famiglia, ma senza chiedere perdono per il senso che ha voluto dare al suo percorso. Per la tastiera di David Ehrlich The Mule è un canto del cigno perfetto, che argomenta in modo convincente come il cambiamento sia sempre possibile; ricordando come la strada che stiamo percorrendo non sia stretta e priva di svincoli come spesso si creda.
Un film che racconta i rimpianti di un anziano e il suo desiderio di migliorarsi anche in tarda età. The Mule sembra racconti ancora un Clint Eastwood sempre in forma, con una storia che pare più adatta che mai al grande attore che è diventato..